Soufflé di zucca e formaggio

Antipasto
Difficile
30 min
In forno
326 kcal
6

Ingredienti

  • 5 uova fresche Granarolo
  • 300 g di besciamella soda
  • 500 g di zucca mondata
  • 1 ciuffo di salvia
  • 150 g di pecorino grattugiato
  • sale, pepe
  • 10 g di olio extra vergine d'oliva
  • per gli stampi:
    • 20 g di burro Granarolo Cucina ad Arte
    • 30 g di pangrattato

Consigli e curiosità per le tue ricette

Tante varianti per tutti i gusti

Fatto, cotto e mangiato
Il termine soufflè indica una preparazione dolce o salata che si gonfia durante la cottura: l'ingrediente chiave è l'albume montato a neve molto soda. Questo consente di inglobare piccole particelle di aria capaci di aumentare il volume della preparazione rendendola molto soffice. Per la delicatezza dell’impasto è bene preparare i soufflé all’ultimo momento, e, dopo la cottura, servirli subito in tavola, perché, raffreddandosi, questa massa tende a sgonfiarsi.

Soufflé di zucca e formaggio

Preparazione

1
Ponete in teglia la polpa di zucca unta d'olio. Salate, distribuite la salvia e cuocete in forno a 170° per 30 minuti. Sfornate e frullate la purea, poi pesatene 300 g.
2
Ai 300 g di purea di zucca unite la besciamella.
3
Aggiungete anche il formaggio grattugiato e amalgamate.
4
Separate i tuorli dagli albumi.
5
In una ciotola, a parte, sbattete i tuorli e aggiungeteli alla massa. Salate e pepate.
6
Ungete e spolverizzate con il pangrattato gli stampini da soufflé.
7
A parte montate a neve ferma gli albumi e incorporateli con delicatezza alla preparazione di zucca mescolando dal basso verso l'alto.
8
Distribuite la massa negli stampini senza arrivare al bordo.
9
Poneteli in un bagnomaria e passateli in forno preriscaldato a 175° per 30 minuti. Servite immediatamente.

Ingredienti

  • 5 uova fresche Granarolo
  • 300 g di besciamella soda
  • 500 g di zucca mondata
  • 1 ciuffo di salvia
  • 150 g di pecorino grattugiato
  • sale, pepe
  • 10 g di olio extra vergine d'oliva
  • per gli stampi:
    • 20 g di burro Granarolo Cucina ad Arte
    • 30 g di pangrattato
 Uova Fresche Granarolo Cucina ad Arte Da allevamenti a terra

Prepara questa ricetta con:

Uova Fresche Granarolo Cucina ad Arte Da allevamenti a terra

Le Uova Fresche Granarolo Cucina ad Arte provengono da allevamenti italiani scelti con cura dove le galline vengono alimentate con mangimi privi di farine di origine animale.

IL CONSIGLIO AD ARTE
Per montare perfettamente le uova insieme allo zucchero, nelle preparazioni di pasticceria, utilizzale rigorosamente a temperatura ambiente.