Tortelli di ricotta e spinaci con carciofi ed erbette

Primo
Media
60 min
In padella
n/d
4/6

Ingredienti

Pasta:
  • 200 g di Farina 00  
  • 100 g di semola rimacinata di grano duro 
  • 2 Uova + 1 tuorlo  
Ripieno
  • 250 g Ricotta Granarolo Cucina ad arte 
  • 400 g di spinaci freschi 
  • 5-6 cucchiai di Parmigiano Reggiano DOP grattugiato 
  • Noce moscata q.b. 
  • Sale fino q.b. 
  • Pepe nero q.b. 
Condimento:
  • 4 carciofi 
  • 1 limone 
  • Trito di prezzemolo e menta o mentuccia freschi 
  • 60 ml di Brodo vegetale 
  • 2 spicchi d’aglio 
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva 
  • Sale fino q.b. 
  • Pepe nero q.b 

Consigli e curiosità per le tue ricette

Tante varianti per tutti i gusti

I tortelli ricotta e spinaci, la ricetta dell’evergreen della pasta ripiena 
I tortelli di ricotta e spinaci sono senza dubbio la ricetta del primo piatto che non passa mai di moda. Fatti in casa, sono ottimi in brodo e con qualsiasi sugo: la variante proposta con carciofi spadellati ed erbette è un’originale alternativa per un condimento light che ben si presta al pranzo autunnale. Inoltre il ripieno è reso ancora più morbido e cremoso dalla ricotta Granarolo Cucina ad Arte, perfetta per fare la differenza anche su un grande classico. 
Se volete provare altre varianti, potete giocare con la forma: facendoli quadrati avrete dei ravioli ricotta e spinaci, invece mettendo un po’ di spinaci frullati all’interno della pasta fresca otterrete i balanzoni, i tortelli di ricotta e spinaci alla bolognese. Infine, per chi ama il piccante: un goccio di olio al peperoncino e il mix di sapori di questo piatto diventerà ancora più gustoso. 

 

Tortelli di ricotta e spinaci con carciofi ed erbette

Preparazione

1
Iniziate con la preparazione della sfoglia: versate la farina a fontana in una ciotola assieme alle uova e al tuorlo, precedentemente sbattuti. Impastate bene gli ingredienti per creare un composto omogeneo ed elastico. Eventualmente aggiungete un po' di acqua tiepida per renderlo più maneggiabile.
2
Raggiunta la consistenza desiderata, impastate il composto su una spianatoia in modo energico e formate quindi una palla che riporrete da una parte a riposare, ricoperta da pellicola trasparente, per almeno 30 minuti.
3
Nel frattempo, preparate il ripieno: fate cuocere lentamente gli spinaci, precedentemente sciacquati, in una padella con un cucchiaio d’acqua finché non si saranno cucinati e ammorbiditi. A questo punto scolateli dall’acqua in eccesso e fateli raffreddare.
4
Lavorate in una ciotola la Ricotta assieme al Parmigiano grattugiato. Aggiungete quindi la noce moscata, sale e pepe. Assaggiate per aggiustare, secondo vostro gusto.
5
Ponete quindi gli spinaci in un mixer, assieme alla crema di ricotta e amalgamate bene per ottenere un composto omogeneo.
6
Riprendete la pasta sfoglia e dividetela in due panetti, che spolvererete di semola di grano duro. Ora tirate i panetti con l’aiuto della macchina apposita oppure con il mattarello (attenzione allo spessore, che dovrà aggirarsi attorno a 1 mm). Stendete quindi i due rettangoli di sfoglia su un piano di lavoro leggermente infarinato di semola e, con l’aiuto di un sac-à-poche, che avrete riempito con la crema del ripieno, andate a creare dei mucchietti ben distanziati tra loro, in modo da formare poi i vostri tortelli.
7
Per comodità, nebulizzate i bordi della sfoglia con un po' d’acqua (potete anche spennellarli con un pennello da cucina) in modo da far aderire il secondo rettangolo di pasta.
8
Pressate bene la pasta intorno al ripieno con le dita, in modo da evitare fuoriuscite di ripieno durante la cottura. A questo punto tagliate i vostri tortelli con l’aiuto di una rotella tagliapasta dentellata: dimensioni ca. 4x4 cm, e dategli la forma dei tortelli. Disponete quindi i tortelli su un vassoio spolverato con della semola fino al momento della cottura.
9
Prima di farli bollire, preparate il condimento ai carciofi. Pulite i carciofi togliendo le foglie spesse più esterne fino ad ottenere i cuori. Tagliatene le punte e poi i cuori a metà, avendo cura di eliminare la barbetta interna, se presente.
10
Tagliate quindi i carciofi a spicchi e metteteli in acqua e limone in modo che non anneriscano. Unite pure anche i gambi (i primi 10 cm circa), dopo averli pelati e affettati.
11
Lavate quindi le erbe aromatiche e tritatele finemente.
12
Scaldate il brodo vegetale e, a parte, fate imbiondire l’aglio in una padella con un filo d’olio. Toglietelo e unite i carciofi scolati, che farete saltare a fuoco vivo per un paio di minuti. Abbassate la fiamma e aggiungete un po' di brodo, sale e pepe a piacere e lasciate cuocere a fuoco medio con coperchio per ca.10-15 minuti circa, facendo attenzione che il fondo non si asciughi (eventualmente allungate con il brodo).
13
Una volta cotti, assaggiate i carciofi, regolate la salatura e aggiungete le erbe aromatiche. Fate saltare a fuoco vivo per qualche minuto e spegnete.
14
A questo punto, fate bollire una casseruola d’acqua salata in cui cuocerete i vostri tortelli per 5 minuti, facendo attenzione che non si sfaldino.
15
Scolateli con l’aiuto di una schiumarola e fateli saltare in padella assieme al condimento ai carciofi per qualche minuto, girando di frequente.
16
Servite immediatamente rifinendo il piatto con del prezzemolo tritato, pepe macinato al momento ed un filo d'olio a crudo. Volendo anche un po' di scorzetta di limone.

Ingredienti

Pasta:
  • 200 g di Farina 00  
  • 100 g di semola rimacinata di grano duro 
  • 2 Uova + 1 tuorlo  
Ripieno
  • 250 g Ricotta Granarolo Cucina ad arte 
  • 400 g di spinaci freschi 
  • 5-6 cucchiai di Parmigiano Reggiano DOP grattugiato 
  • Noce moscata q.b. 
  • Sale fino q.b. 
  • Pepe nero q.b. 
Condimento:
  • 4 carciofi 
  • 1 limone 
  • Trito di prezzemolo e menta o mentuccia freschi 
  • 60 ml di Brodo vegetale 
  • 2 spicchi d’aglio 
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva 
  • Sale fino q.b. 
  • Pepe nero q.b 
 Ricotta Granarolo Cucina ad Arte

Prepara questa ricetta con:

Ricotta Granarolo Cucina ad Arte

La Ricotta Granarolo Cucina ad Arte è versatile e appetitosa, ideale da assaporare tal e quale, ottima come ripieno per pasta fresca e torte salate o per rendere più cremosi dolci al cucchiaio e torte.​
Consigliata perché fonte naturale di Calcio, elemento indispensabile per rinforzare e mantenere la salute delle ossa in ogni fase della vita come la crescita, la gravidanza, l'allattamento e l'età matura. In più non contiene conservanti.​

​IL CONSIGLIO AD ARTE: dopo aver preparato delle brioche vuote o dei plumcake, farciscili in modo semplice e goloso mixando la ricotta con la panna montata