Torta salata Pasqualina

Antipasto
Difficile
60 min
In forno
502 kcal
6

Ingredienti

Pasta:
  • 600 g di farina
  • 250 g di acqua circa
  • 2 cucchiai di olio evo
  • sale
Farcia:
  • 500 g di bietole ed erbette (o 300 g surgelate)
  • 400 g di ricotta Granarolo
  • uova fresche Granarolo da allevamenti a Terra
  • 1 piccola cipolla
  • 80 g di Parmigiano Reggiano Grattugiato
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato, maggiorana
  • olio evo
  • sale, pepe

Consigli e curiosità per le tue ricette

Tante varianti per tutti i gusti

Pasqualina Ligure
La torta pasqualina è uno dei piatti celebri della cucina genovese e ligure, anche se viene preparata in altre località italiane. La caratteristica della Pasqualina genovese è la sovrapposizione di più sfoglie (mai meno di due) preparate solo con farina, olio evo e acqua e la presenza di maggiorana, tra gli ingredienti che compongono la farcitura. Questa sontuosa torta salata viene realizzata anche con i carciofi (violetto di Albenga) o con erbe selvatiche come la borragine, l'ortica o il caccialepre.

Torta salata Pasqualina

Preparazione

1
Pasta: preparate la pasta setacciando la farina in una ciotola, unite il sale e tanta acqua fino ad ottenere una pasta morbida e omogenea.
2
Dividete l'impasto in sei parti, di cui tre più piccole e tre più grandi, ungete i panetti e lasciateli riposare coperti per 1 ora.
3
Farcia: mondate le bietole e le erbette e scottatele in abbondante acqua bollente, scolatele, strizzatele e tritatele.
4
In una padella con 2 cucchiai di olio rosolate lo spicchio d'aglio e la cipolla tritata, poi unite le verdure, regolate di sale e insaporite per 5 minuti.
5
Trasferite la verdura in una ciotola, aggiungete la ricotta sbattuta, l'uovo, la maggiorana, il prezzemolo, il Parmigiano Reggiano, un pizzico di sale e di pepe.
6
Stendete la pasta in sei dischi sottili, ungete lo stampo e sistematevi i tre strati di pasta più grandi sovrapponendoli e ungendoli a mano a mano.
Versate la farcia nello stampo.
7
Immergete le uova in abbondante acqua, portate a bollore e lasciate bollire per circa 10min.
8
Sgusciate le uova sode e distribuitele sulla farcia affossandole un poco.
9
Stendete le restanti palline di pasta e adagiatele sovrapposte sul ripieno (ungete tutti gli strati con olio).
10
Ripiegate la pasta sui bordi verso l'interno.
11
Con i rebbi di una forchetta bucherellate delicatamente la superficie e pennellatela con olio. Infornate a 180° per 60/65 minuti.

Ingredienti

Pasta:
  • 600 g di farina
  • 250 g di acqua circa
  • 2 cucchiai di olio evo
  • sale
Farcia:
  • 500 g di bietole ed erbette (o 300 g surgelate)
  • 400 g di ricotta Granarolo
  • uova fresche Granarolo da allevamenti a Terra
  • 1 piccola cipolla
  • 80 g di Parmigiano Reggiano Grattugiato
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato, maggiorana
  • olio evo
  • sale, pepe
 Ricotta Granarolo

Prepara questa ricetta con:

Ricotta Granarolo

Nuova ricetta:
     + cremosa
     + gustosa

La Ricotta Granarolo è versatile e leggera, ideale in cucina per mantecare primi piatti, per ripieni di paste e torte salate e per gustose ricette dolci.

Consigliata perché fonte naturale di Calcio, elemento indispensabile per rinforzare e mantenere la salute delle ossa in ogni fase della vita come la crescita, la gravidanza, l'allattamento e l'età matura. In più non contiene conservanti.