Sfogliatelle ripiene di ricotta e canditi

Dolce
Media
60 min
In forno
331 kcal
10

Ingredienti

pasta frolla:
  • 200 g di farina
  • 100 g di zucchero a velo
  • 100 g di burro Granarolo freddo a pezzetti
  • 1 albume di uova fresche Granarolo da allevamenti a Terra
  • 1/2 cucchiaino di lievito
  • 1 pizzico di sale
per il semolino:
  • 250 ml di latte fresco Alta Qualità Granarolo
  • 75 g di semolino
  • 1 pizzichino di cannella
  • 40 g di zucchero
farcitura:
  • 240 g di ricotta Granarolo sgocciolata
  • 100 g di zucchero
  • 1 tuorlo di uova fresche Granarolo da allevamenti a Terra
  • 30 g di scorze di arancia candita
  • 1/2 arancia o acqua di fiori d'arancio
per decorare:
  • zucchero a velo
inoltre:
  • farina per spolverizzare
  • 1/2 tuorlo per pennellare

Consigli e curiosità per le tue ricette

Tante varianti per tutti i gusti

La sfogliatella La tradizione vuole che la sfogliatella sia stata inventata nel monastero di Santa Rosa, sulla costiera amalfitana, dove la suora addetta alla cucina, essendosi accorta che era avanzata un poco di semola cotta nel latte, per non buttarla via, ci aggiunse frutta secca, zucchero e liquore al limone e inventò un guscio di sfoglia che potesse contenere il morbido ripieno. Nasceva così la sfogliatella. A Napoli la sfogliatella arrivò ai primi dell’800 per merito dell’oste Pasquale Pintauro, che non si sa come, riuscì a carpire la ricetta della preziosa sfogliatella e la ripropose nella sua osteria trasformata in pasticceria, dove cominciò a sfornare i dolci tipici napoletani.

Sfogliatelle ripiene di ricotta e canditi

Preparazione

1
Pasta: lavorate velocemente tutti gli ingredienti per la pasta, preparate un panetto e proteggetelo con pellicola e ponete in fresco.
2
Semolino: portate a bollore per 1 minuto il latte con lo zucchero e la cannella.
3
Sempre mescolando, versate il semolino a pioggia e fate bollire per 4/5 minuti.
4
Senza smettere di mescolare allontanate dal calore e lasciate raffreddare (il semolino dovrà risultare sodo e consistente).
5
In una ciotola, a parte, sbattete la ricotta ben sgocciolata con lo zucchero, unite poi il tuorlo.
6
A poco a poco incorporate il semolino.
7
Completate con i canditi a piccoli cubetti e la scorza grattugiata di 1 arancia o, a piacere, una fialetta di acqua di fiori d'arancio.
8
Su un tagliere ben spolverizzato di farina stendete piccole porzioni di pasta dello spessore di 2/3 mm, dopodiché pennellate i bordi con un poco di acqua.
9
Distribuite un cucchiaio abbondante di farcitura e ricoprite con un'altra porzione di pasta stesa.
10
Sigillate bene i bordi e, con un bicchiere o un tagliapasta di Ø 6 cm, incidete le sfogliatelle.
11
Utilizzando una spatola larga trasferite le sfogliatelle sulla placca foderata con carta oleata. Pennellatele con il tuorlo sbattuto con 1/2 cucchiaio di acqua.
12
Infornate a 185° per 20/25 minuti (dopo 15/18 minuti di cottura spennellate nuovamente la superficie con altro uovo sbattuto).
13
Quando le sfogliatelle saranno cotte, sfornatele e fatele raffreddare su una gratella.
14
Servitele spolverizzate con zucchero a velo.

Ingredienti

pasta frolla:
  • 200 g di farina
  • 100 g di zucchero a velo
  • 100 g di burro Granarolo freddo a pezzetti
  • 1 albume di uova fresche Granarolo da allevamenti a Terra
  • 1/2 cucchiaino di lievito
  • 1 pizzico di sale
per il semolino:
  • 250 ml di latte fresco Alta Qualità Granarolo
  • 75 g di semolino
  • 1 pizzichino di cannella
  • 40 g di zucchero
farcitura:
  • 240 g di ricotta Granarolo sgocciolata
  • 100 g di zucchero
  • 1 tuorlo di uova fresche Granarolo da allevamenti a Terra
  • 30 g di scorze di arancia candita
  • 1/2 arancia o acqua di fiori d'arancio
per decorare:
  • zucchero a velo
inoltre:
  • farina per spolverizzare
  • 1/2 tuorlo per pennellare
 Ricotta Granarolo

Prepara questa ricetta con:

Ricotta Granarolo

Nuova ricetta:
     + cremosa
     + gustosa

La Ricotta Granarolo è versatile e leggera, ideale in cucina per mantecare primi piatti, per ripieni di paste e torte salate e per gustose ricette dolci.

Consigliata perché fonte naturale di Calcio, elemento indispensabile per rinforzare e mantenere la salute delle ossa in ogni fase della vita come la crescita, la gravidanza, l'allattamento e l'età matura. In più non contiene conservanti.