Crostoli di Carnevale della nonna

Dolce
Media
60 min
Fritto
n/d
8

Ingredienti

  • 250 g di farina 00
  • 40 g di burro Granarolo
  • 1 cucchiaio di farina di mais
  • 30 g di zucchero
  • 1 uovo intero
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 1/2 bicchiere di grappa
  • zucchero a velo per guarnire
  • buccia di limone grattugiata

Consigli e curiosità per le tue ricette

Tante varianti per tutti i gusti

Crostoli, chiacchiere, frappe, bugie, cenci o galani?
I crostoli sono uno dei più classici dolci del Carnevale: questo è il nome con cui sono conosciuti in Veneto insieme alla variante "galani", mentre nel resto d’Italia li troverete col nome di "chiacchiere", "frappe" nel Lazio, "bugie" in Piemonte e Liguria e "lattughe" in Lombardia.
La tradizione prevede che i crostoli vengano fritti, ma spesso le ricette propongono una alternativa con cottura in forno per chi ha paura dei cattivi odori di frittura in casa: per scongiurare questo rischio potete utilizzare l’olio di arachidi, controllando che la temperatura dell’olio non superi il punto di fumo a 230°. Inoltre, la frittura dovrà essere veloce e continua, è preferibile che i crostoli siano leggermente meno cotti che troppo, altrimenti assumeranno un gusto meno gradevole.

Crostoli di Carnevale della nonna

Preparazione

1
Preparate l'impasto per i crostoli disponendo la farina a fontana e incorporando tutti gli ingredienti. Impastate a mano fino a ottenere un impasto elastico e compatto: la grappa contribuirà a ottenere questo risultato.
2
Lasciate riposare l'impasto avvolto in pellicola per mezz'ora, quindi stendetelo sul piano da cucina con l'aiuto di un mattarello. Fate attenzione a ottenere una sfoglia sottile, ma non troppo.
3
A questo punto tagliate la pasta con una rotella dentellata per ottenere dei rettangoli o dei rombi di misura omogenea.
4
Friggete ogni crostolo in un tegame molto largo con olio di arachidi caldo fino alla doratura di ciascun crostolo. Scolateli con l'aiuto di una schiumarola e asciugateli con carta da cucina.
5
Una volta terminata la cottura, conservate i crostoli in un luogo asciutto e serviteli spolverizzandoli con zucchero a velo.

Ingredienti

  • 250 g di farina 00
  • 40 g di burro Granarolo
  • 1 cucchiaio di farina di mais
  • 30 g di zucchero
  • 1 uovo intero
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 1/2 bicchiere di grappa
  • zucchero a velo per guarnire
  • buccia di limone grattugiata
 Burro Granarolo

Prepara questa ricetta con:

Burro Granarolo

Il Burro Granarolo è fatto esclusivamente con panne italiane a garanzia della qualità che da sempre Granarolo vuole offrirti.

Burro Granarolo è ideale per qualsiasi utilizzo in cucina: ottimo per la preparazione di dolci a caldo, come torte e crostate, indispensabile per condire i tuoi primi piatti.

La qualità di questo prodotto è stata riconosciuta ed approvata dall’AMPI - Accademia Maestri Pasticceri Italiani.