Cioccolata Red Velvet

Bevanda
Facile
25 min
In pentola
n/d
2

Ingredienti

  • 400 ml di Latte fresco Granarolo Alta Qualità
  • 1/2 barbabietola cotta
  • 1 bicchiere di acqua
  • 2 cucchiai di cacao amaro
  • 4 datteri medjoul
  • 1 pizzico di cannella in polvere
  • 1 pizzico di sale

Consigli e curiosità per le tue ricette

Tante varianti per tutti i gusti

Anche con polvere di caffè...
Chi lo desidera può guarnire la cioccolata Red Velvet con polvere di caffè. Questa ricetta può essere servita in un bicchierino di vetro o in una tazzina da caffè.

Cioccolata Red Velvet

Preparazione

1
Tagliare a cubetti la barbabietola e frullarla alla massima velocità insieme all'acqua. Filtrare il succo con l'aiuto di un passino e metterlo da parte.
2
Versare i datteri privati del nocciolo, il cacao, la cannella, un pizzico di sale, il succo di barbabietola e il latte in un frullatore a immersione e frullare alla massima velocità.
3
Scaldare la cioccolata ottenuta in una casseruola a fuoco medio e servire.

Ingredienti

  • 400 ml di Latte fresco Granarolo Alta Qualità
  • 1/2 barbabietola cotta
  • 1 bicchiere di acqua
  • 2 cucchiai di cacao amaro
  • 4 datteri medjoul
  • 1 pizzico di cannella in polvere
  • 1 pizzico di sale
 Latte fresco Granarolo Alta Qualità

Prepara questa ricetta con:

Latte fresco Granarolo Alta Qualità

Il Latte Granarolo Alta Qualità è al 100% italiano e nasce in allevamenti selezionati, dove le migliori mucche sono nutrite in modo naturale. La certificazione di Filiera controllata testimonia che i più alti livelli di eccellenza sono rispettati nella mungitura, nella raccolta, in tutte le fasi di produzione e nella distribuzione. È un prodotto che eccelle in freschezza, bontà e sicurezza dedicato a chi ama il buon sapore del latte fresco e vuole godere appieno delle sue proprietà nutritive.

Il latte Granarolo Alta Qualità è il primo latte fresco al mondo ad avere una Dichiarazione Ambientale di Prodotto registrata EPD S-P-00118 per misurare gli impatti ambientali di tutta la filiera di produzione. Per ulteriori informazioni consultare www.environdec.com