Vai ai contenuti principali
Granarolo

Insalata sfiziosa

 
Condividi la ricetta
Scarica il pdf
Stampa la ricetta
Invia ad un amico
Invia suggerimenti
Log in o crea un account utente per inviare un commento.
 
 
Preparazione
Fase 1

Lavate le verdure e asciugatele.

 
Fase 2

Tagliate grossolanamente l’insalata e dividete i pomodori a spicchi, privandoli dei semi.

 
Fase 3

Riducete il cipollotto a rondelle e i peperoni a filetti.

Riducete il cipollotto a rondelle e i peperoni a filetti.
 
 
Fase 4

Ponete tutto in una insalatiera.

 
Fase 5

Preparate il condimento miscelando l’olio extravergine con il succo di limone.

Preparate il condimento miscelando l’olio extravergine con il succo di limone.
 
 
Fase 6

Aromatizzate con i semi di finocchio, l’aneto tritato e il sale.

Aromatizzate con i semi di finocchio, l’aneto tritato e il sale.
 
 
Fase 7

Arricchite l’insalata con la mozzarella a pezzetti.

Arricchite l’insalata con la mozzarella a pezzetti.
 
 
Fase 8

Condite l’insalata con l’emulsione e servite subito.

Condite l’insalata con l’emulsione e servite subito.
 
 
 
Contorno
Contorno
Immagine Preparazione
15 min
Nessuna informazione
Immagine Calorie
244 kcal*
 

Ingredienti per 4 persone:

  • 250 g di mozzarella Granarolo
  • 1 cespo di scarola
  • 1/2 peperone verde
  • 1/2 peperone giallo
  • 1 cipollotto
  • 4 pomodori

Salsa:

  • olio extravergine d’oliva
  • succo di 1 limone
  • semi di finocchio
  • aneto
  • sale

In collaborazione con:

Più cucina
 
*Calorie calcolate da Quadò Editrice srl
(software Easydiet aggiornamento 2007)
 
 
Prepara questa ricetta con:

Una mozzarella buona e sicura perché fatta con latte fresco di Alta Qualità, 100% italiano. Ideale abbinata a verdure di stagione per secondi freschi, veloci e genuini.

 
Consigli e curiosità per questa ricetta:

Lacrime di cipolla
Il cipollotto è una cipolla raccolta e consumata a maturazione incompleta, perciò meno acre del frutto maturo. Quando lo si taglia, però, può far lacrimare gli occhi, perché libera sostanze volatili (solfuri). Un rimedio empirico consiste nel bagnare man mano la lama del coltello; un altro consiste nel mettere la cipolla, prima dell’uso, per 10 minuti in freezer o per un’ora nel frigorifero.