Vai ai contenuti principali
Granarolo

Cannoli siciliani

 
Condividi la ricetta
Scarica il pdf
Stampa la ricetta
Invia ad un amico
Invia suggerimenti
Log in o crea un account utente per inviare un commento.
 
 
Preparazione
Fase 1

Pasta: impastate assieme tutti gli ingredienti. Lasciate riposare la pasta per 4 ore coprendola, in modo che non si secchi. Tiratela poi a sfoglia sottile e ricavate dei dischi del diametro di 12 cm.

 
Fase 2

Arrotolate ciascun disco di pasta su una forma da cannolo da 12 cm saldando bene i bordi con un po’ di acqua.

Arrotolate ciascun disco di pasta su una forma da cannolo da 12 cm saldando bene i bordi con un po’ di acqua.
 
 
Fase 3

Friggete i cannoli in olio bollente e scolateli su carta da cucina.

 
Fase 4

Attendete qualche minuto, poi con l’aiuto di una pinza estraete la forma in metallo.

Attendete qualche minuto, poi con l’aiuto di una pinza estraete la forma in metallo.
 
 
Fase 5

Ripieno: sbattete la ricotta con lo zucchero a velo e la vanillina.

Ripieno: sbattete la ricotta con lo zucchero a velo e la vanillina.
 
 
Fase 6

Aggiungete i canditi tritati, poi trasferite la massa in frigorifero fino al momento del consumo.

Aggiungete i canditi tritati, poi trasferite la massa in frigorifero fino al momento del consumo.
 
 
Fase 7

Ponete la ricotta in una sac à poche e farcite i cannoli, poi adagiateli sul piatto da portata.

Ponete la ricotta in una sac à poche e farcite i cannoli, poi adagiateli sul piatto da portata.
 
 
Fase 8

Decorazione: guarnite i cannoli con i canditi, spolverizzate con zucchero a velo e servite subito.

 
 
Dolce
Dolce
Immagine Preparazione
1 h 30 min
q. b.
Immagine Calorie
335 kcal*
 

Ingredienti per 10 persone:

Pasta per 20 cannoli:

  • 250 g di farina
  • 30 g di strutto
  • 25 g di zucchero
  • 10 g di cacao amaro
  • 1 cucchiaio di aceto di vino
  • 130 g d’acqua circa
  • olio per friggere

Ripieno per 20 cannoli:

  • 600 g di ricotta Granarolo
  • 230 g di zucchero a velo
  • 70 g di arancia candita
  • 2 bustine di vanillina

Decorazione:

  • canditi a spicchi
  • zucchero a velo

In collaborazione con:

Più dolci
 
*Calorie calcolate da Quadò Editrice srl
(software Easydiet aggiornamento 2007)
 
 
Prepara questa ricetta con:

Versatile e leggera, da gustare in tanti modi diversi ogni volta che vuoi. Ideale per primi, paste ripiene, torte salate e dolci o con un filo d’olio e origano per un piatto leggero e veloce.

 
Consigli e curiosità per questa ricetta:

Le origini del cannolo siciliano
Le origini del cannolo, capolavoro dell’arte dolciaria siciliana, restano avvolte nella leggenda. Si racconta che la nascita del cannolo sarebbe avvenuta a Caltanissetta, l’antica “Kalt El Nissa”, sede di harem saraceni in cui le donne preparavano deliziosi dolci e, fra questi, anche i cannoli. Altre fonti, invece, narrano che il dolce sia stato preparato per la prima volta dalle monache di un convento vicino a Caltanissetta in occasione del carnevale.